VALTELLINA,TERRA DI VINI E VITI
Da secoli la Valtellina è terra di viti e di vino. Sulla sponda retica del fiume Adda per una quarantina di chilometri si susseguono, incuneati tra le rocce, i vigneti terrazzati dove matura l'uva che ha rappresentato e rappresenta ancora oggi una delle risorse più significative dell'economia agricola locale.
La passione e la fatica di intere generazioni di uomini hanno permesso la coltivazione su queste pendici scoscese di un vitigno nobile come il Nebbiolo, chiamato localmente Chiavennasca.
La Denominazione Valtellina è l'unica ad aver ottenuto due Docg coincidenti sia per vitigno che per territorio: Sforzato di Valtellina e Valtellina Superiore con le sottozone Maroggia, Sassella, Grumello, Inferno e Valgella. A questi vini si aggiungono il Rosso di Valtellina Doc e l'Igt Terrazze Retiche di Sondrio.
Il turista che si avvicina per la prima volta a questa nostra realtà viene avvolto in un'atmosfera ricca di tradizioni e può trovare, nei sapori dei piatti poveri della gente contadina di un tempo, tutto quel calore e quella semplicità abbinata alla qualità che va ricercando.
 

Vini Valtellinesi

I vini della Valtellina sono prodotti principalmente con le uve nebbiolo, localmente dette chiavennasche. Il vino viene prodotto negli ampi vigneti a terrazzo lungo le pendici media e bassa valle. La qualità dei vini rossi, sono rari i bianchi e assenti i rosati, è elevata e certificata dei marchi doc e docg. Tra i più noti vanno citati: Inferno, Grumello, Sassella, Valgella, Maroggia, Valtoline e lo Sforzato. I vini valtellinesi sono distribuiti a livello nazionale e internazionale; una percentuale importante viene esportata nella vicina svizzera nel solco di una tradizione secolare di scambio o nei migliori negozi della provincia come valtellinashop